Investire sostenibile: cosa significa?

Fondapi dal 2008, grazie alla collaborazione con un operatore specializzato, ha avviato una decisa attività di investimento che tiene conto dei principi di investimento sostenibile.

Le risorse, i contributi dei lavoratori, sono investire dai gestori internazionali all’interno di un’ampia selezione di azioni e obbligazioni emessi da aziende e da paesi.

Tuttavia i gestori per la selezione dei titoli:

  • tengono in considerazione anche il rispetto di criteri di sostenibilità ambientale (Environment), sociale (Social), e di buon governo (Governance);
  • non possono investire in aziende (circa il 6% del totale investibile) che presentano i più bassi livelli di sostenibilità

Ma cosa significa “investimento sostenibile”?

Si tratta di integrare l’analisi della performance economico-finanziaria dei titoli con quella in materia ambientale, sociale e di buon governo. Di seguito i principali criteri di analisi di sostenibilità utilizzati da Fondapi:

I più importanti fattori di investimento ESG:

Ambientale

Sociale

Governance

Prevenzione e limitazione dell’inquinamento (contaminazione del suolo, dell’aria e dell’acqua per l’intera catena del valore) Salute e sicurezza dei dipendenti e dei consumatori (riduzione di incidenti e vittime sul lavoro, salute e certificazione di sicurezza) Rispetto dei diritti degli azionisti di minoranza (un’azione, un voto)
Trattamento dei rifiuti e riciclaggio Lotta alle discriminazioni sul lavoro, uso di contratti atipici Assenza di conflitti di interesse (Consiglio di amministrazione con maggioranza membri indipendenti)
Cambiamenti climatici (utilizzo limitato ed efficiente di materie prime e di energia, riduzione di CO2, energie rinnovabili) Attività di investimento nelle comunità locali (microfinanza, progetti sociali) Buone strutture di governance e di sistemi di controllo interno contro corruzione e riciclaggio di denaro

Il mondo finanziario è sempre più concorde nel sostenere che l’integrazione di questo genere di analisi con quella finanziaria consenta, nel tempo, di ridurre il rischio di investimenti in società meno competitive e quindi meno redditizie dal punto di vista economico-finanziario.

A partire da luglio 2014, con cadenza orientativamente trimestrale e grazie all’ausilio di NN Investment Partners, già ING Investment Management, che è uno dei gestori di Fondapi, pubblichiamo all’interno delle news del sito articoli di approfondimento relativi agli aspetti di ESG anche con riferimenti a casi concreti.

Elenco documenti pubblicati:

  • numero 9 – settembre 2016: “Investire con buon senso: l’approccio di NN Investment Partners”  (2)
  • numero 8 – aprile 2016:  “Investire con buon senso: l’approccio di NN Investment Partners”
  • numero 7 – gennaio 2016: “Focus sulla stagione delle assemblee degli azionisti 2015”
  • numero 6 – ottobre 2015: “La sostenibilità delle filiere alimentari”
  • numero 5 – luglio 2015: “Una vita sana”
  • numero 4 – maggio 2015: “Privacy e pirateria a confronto: la sicurezza nel cyberspazio”
  • numero 3 – marzo 2015: “Focus sulla stagione delle assemblee degli azionisti 2014”
  • numero 2 – novembre 2014: “II valore della rendicontazione integrata”
  • numero 1 – luglio 2014: “Il valore dell’investimento ESG nel settore chimico”
  •