Nuovo contratto dei metalmeccanici: vincono gli iscritti

Il rinnovo del contratto dei metalmeccanici sottoscritto lo scorso anno ha previsto misure innovative soprattutto per aver attribuito nella contrattazione collettiva e nella stesura definitiva del nuovo contratto un ruolo centrale agli strumenti di welfare.

In questa direzione le novità che riguardano i lavoratori iscritti a Fondapi sono di straordinario vantaggio: è stato previsto l’innalzamento della sola aliquota a carico azienda all’1,80% da giugno 2018 ed addirittura al 2% da gennaio 2020. Per cui il lavoratore, anche versando il solo contributo minimo a suo carico pari all’1,20% (o superiore), beneficerà del più elevato contributo a carico dell’azienda.

Vediamo nel dettaglio quali sono le novità introdotte ed analizziamo con un esempio il beneficio economico riconosciuto ai lavoratori aderenti a Fondapi cliccando direttamente qui per leggere la newsletter Giugno 2018 n. 5